Manifestazione Napoli 11.02.2015 - Atene chiama, mobilitazione in sostegno del popolo greco!

Presso la Stazione Metro Toledo (largo Ponte di Tappia). La BCE ha schiaffeggiato ancora una volta i cittadini greci e le classi popolari di tutta Europa,

impedendo ogni tentativo di riforme sociali che avrebbero potuto dare respiro a chi ha maggiormente pagato questi anni di crisi. L'intervento della BCE, che nega ad Atene l'ottenimento di liquidità cedendo come garanzia i titoli di Stato è un atto politico criminale che porta con sé un chiaro messaggio: l'Unione Europea ha chiuso le porte agli oppositori della sua politica economica, volta all'aumento dello sfruttamento ed alla progressiva cancellazione dei diritti dei lavoratori.

Noi Rispondiamo attraverso un presidio di solidarietà ai cittadini greci che da tempo sono scesi in piazza contro la BCE e la Troika per ribadire di non essere disposti a pagare nessun debito e nessuna crisi provocata da chi ha speculato, sfruttato, delocalizzato e sta togliendo ogni giorno diritti alle classi lavoratrici.

Facciamo sentire la nostra voce, insieme ai compagni e alle compagne che stanno organizzando in tutta Italia e in Europa manifestazioni di sostegno alla resistenza del popolo greco.

Facciamo capire all'Eurogruppo, che si riunisce ogni mercoledì pomeriggio, che continueremo ad opporci alle loro politiche economiche dell'Europa dei padroni, alle riforme sul lavoro e ai tagli alla spesa sociale in Grecia e in ogni altro Paese europeo.

Basta con il ricatto del debito!

Solidrietà al popolo greco e a tutti i popoli che resistono!