Manifestazione Milano 06.12.2014

Presidio a Milano contro il genocidio del popolo del Donbass dal governo golpista di Kiev. Raccolta delle firme per il sostegno 06.12.2014

I pensiero di creare un’associazione è stato il motivo di  un viaggio a Milano per trovare persone simili a noi, con gli stessi interessi,coloro che sono contro ogni tipo do violenza, contro la guerra civile in Donbass.

C'era una raccolta firme per una solidarietà con il popolo massacrato, inguistamente giudicato come ""terrorista"", compresi i bambini e gli adolescenti, che vivono nelle cantine, senza uscire mai fuori, per paura di essere uccisi. Gli anziani, che stanno nelle loro case, non escono per prendere un po’ di cibo, quindi alcuni di essi muoiono di fame.

L’Unione Europea invece sta continuando a finanzare la guerra prestando 5 miliardi di dollari. Le sanzioni contro la Russia, sempre accusata nelle ""vicende"" in Ucraina, l’invasione dell esercito in Ucraina, un boeing abbattuto e tanto altro ha creato intorno alla Russia un atmosfera negativa, da nemica.

Invece, la Russia ha iniziato a mandare sul territorio aiuti umanitari, ci sono stati convogli con il cibo, medicine, materiali per riparare le abitazioni.

Come risposta e sempre per proteggere i propri interessi la Russia sta mettendo gli embarghi per il trasporto di alcuni prodotti anche alimentari dall’Europa, tra cui è stata coinvolta anche l’Italia. A subire i danni con enormi conseguenze, l’Italia sta perdendo nel settore alimentare, nella moda, nel testile, nel settore turistico e tanto altro.