Festa di Indipendenza della Repubblica Bolivariana del Venezuela - 05.07.2016 Napoli

Il Venezuela torna alla Biennale di Architettura di Venezia 2016 e Napoli replica l’evento per un giorno.

Napoli.- Nel giorno della sua Festa di Indipendenza, il collettivo del Consolato Generale della Repubblica Bolivariana del Venezuela a Napoli, i movimenti di solidarietà, la comunità italo – venezuelana e il corpo consolare, rende omaggio a L’architettura che sostiene la conciliazione urbana
Il 27 maggio il padiglione venezuelano, progettato dall’architetto veneziano Scarpa nei Giardini di Castello, dopo un lavoro di restauro apre le sue porte al pubblico con una mostra dal titolo “Forze Urbane”, un progetto incentrato sulle attuali politiche del territorio implementate nei quartieri più disagiati del paese. 
Uno estratto di venti fotografie saranno esposte il martedì 5 luglio 2016 ad Agorà Morelli, in Via Domenico Morelli, 61/A, Napoli dalle 17.30 in poi. L’evento sarà accompagnato da una rappresentazione musicali a base di tambores africanos, guitarra y piano, degli artisti Giovani Imparato Obailú, il maestro Pino Forressu e Chitartarentum e la giovane pianista napoletana Giuliana Palma, ritmi che rappresentano l’integrazione tra Latinoamérica e Europa.
La mostra nasce come un’ azione integratrice all’interno di un’agenda nazionale polarizzata. Presenta esperienze di partecipazione trasversale tra le forme di vita pubblica del paese, in cui la potenzialità delle forze popolari, gli strumenti delle discipline applicate e le capacità di cooperazione interistituzionale dello Stato venezuelano si fondono, aldilà delle posizioni politiche o personali, per generare soluzioni concrete a favore delle zone di conflitto, per il benessere della popolazione.